Tag: anziani

Le competenze dell’OSS a domicilio Un ruolo importante

Come già precedentemente affrontato in altri articoli, l’assistenza domiciliare rappresenta un servizio importante che viene erogato direttamente a casa del paziente. Tra i servizi offerti, modulati sulla base delle condizioni dell’utente, vi è quello assistenziale, il cui impegno può variare in base al livello di autonomia del paziente.
L’Operatore Socio Sanitario riveste un ruolo importante e in prima persona in questo tipo di assistenza. Come dicevamo il suo impegno corrisponde al livello di autonomia del soggetto assistito:

  • Nel primo livello (livello base) le competenze dell’OSS sono orientate ad anziani che conservano ancora alcune autonomie e sono parzialmente autosufficienti. Vengono anche assistite utenti a rischio emarginazione sociale, in condizioni di solitudine necessitanti di cure personali o di sostegno psicologico;
  • Nel secondo livello le prestazioni erogate sono rivolte a persone in condizioni di non autosufficienza, con l’obiettivo di garantire il piĂą a lungo possibile la loro permanenza a domicilio. Vengono offerti servizi sia di tipo assistenziale, sia di tipo medico, infermieristico e riabilitativo.
  • Il terzo livello è quello piĂą complesso e solitamente viene erogato dal Servizio di Assistenza Domiciliare dell’ASL di residenza.

Continua a leggere Le competenze dell’OSS a domicilio Un ruolo importante

× Featured

Mi racconto...

La Narcolessia i disturbi del sonno

La narcolessia rientra tra i disturbi del sonno, anche se la sua origine non è ben conosciuta. E’ un disturbo conosciuto già dalla fine dell’800.
Si caratterizza fondamentalmente da due sintomi:

  • Eccessiva sonnolenza diurna e attacchi improvvisi di sonno;
  • Cataplessia ovvero un’improvvisa e temporanea debolezza muscolare.

A livello epidemiologico si evidenzia una percentuale del 20-40% di persone che soffrono di disturbi del sonno, percentuale che sale fino al 60% negli anziani.
Con l’avanzare dell’età, gli anziani, hanno spesso delle modificazioni dei livelli di ormoni, molecole del sangue e alterazioni dei ritmi circadiani. Quest’ultimo aspetto influisce molto sulla qualità del sonno e sulla qualità della vita. I principali disturbi del sonno sono legati a risvegli mattutini precoci, frequenti risvegli notturni e tendenza al sonnellino pomeridiano per cercare di recuperare il sonno perduto. Continua a leggere La Narcolessia i disturbi del sonno

× Featured

Mi racconto...

I numeri della Demenza Rapporto Mondiale Alzheimer 2015

Come giĂ  considerato in precedenti articoli, le demenze sono classificate a seconda della tipologia, di seguito riportiamo quelle maggiormente frequenti:

  • Demenza di Alzheimer
  • Demenza vascolare
  • Demenza frontotemporale
  • Demenza a corpi di Lewy

Questo tipo di malattia ha un fortissimo impatto in termini sociali, sanitari ed economici. Coinvolge pesantemente le famiglie, spesso i servizi sono insufficienti e rappresentano una delle maggiori cause di disabilitĂ , non solo riferita al malato ma anche nei confronti della famiglia stessa. In alcuni casi i familiari sono costretti a rinunciare al lavoro per prendersi cura del proprio congiunto malato, con tutte le intuibili ripercussioni a livello sociale. Continua a leggere I numeri della Demenza Rapporto Mondiale Alzheimer 2015

× Featured

Mi racconto...

Il problema dell’alluce valgo Le malattie del piede

Può capitare che con il passare degli anni subentrino problemi ai piedi che rischiano di limitare il movimento.
L’ autonomia e l’ indipendenza sono segni di vitalitĂ  nell’ anziano. Oggi è possibile rallentare l’ usura e l’ invecchiamento delle strutture ossee che ci consentono di camminare con agilitĂ .
Il piede è una struttura molto complessa e non esiste altro apparato che svolga un lavoro così faticoso e complesso. Si può quindi capire perchĂ© nell’anziano il piede risente di tutte le alterazioni che avvengono durante l’invecchiamento dei suoi diversi componenti. Continua a leggere Il problema dell’alluce valgo Le malattie del piede

× Featured

Mi racconto...

Dolcetto o Scherzetto? Le antiche tradizioni dei nostri anziani La notte di Halloween

La notte di Halloween che si celebra tra il 31 ottobre e il 1° novembre è una festivitĂ  anglosassone che trae le sue origini dai Celti. Ha assunto poi una grande rilevanza negli Stati Uniti con forme macabre e commerciali e di divertimento per i bambini, che girano di casa in casa, travestiti in vari modi, recitando la formula di “dolcetto o scherzetto”. E’ una festa la cui simbologia è legata al mondo della morte e dell’occulto. Il suo emblema è una zucca intagliata. L’uso della zucca, che sembra essere ormai una prerogativa di Halloween, Continua a leggere Dolcetto o Scherzetto? Le antiche tradizioni dei nostri anziani La notte di Halloween

× Featured

Mi racconto...